twitter youtube facebook linkedin email
Connect with:

dal BIM in poi...

In un processo tradizionale, il project manager raccoglie i modelli multiformato in ambiente Navisworks.

Quindi, ogni volta che c’è un cambiamento, ogni progettista deve salvare un modello aggiornato e condividerlo con il project manager.

Il project manager deve quindi creare attivamente un’altra fusione in Navisworks o almeno puntare al modello aggiornato.

Se invece si condivide il moedello federato in cloud, Navisworks si comporta come un “client” e colla BIM 360 come “server”.

Questo approccio fornisce un allineamento migliore e riduce i rischi relativi agli aggiornamenti manuali.

Consente inoltre ai progettisti di avere un buon controllo dei loro progetti per i controlli di interferenza di base.

Scoprite questa modalità al segiuente link.

Notifiche via e-mail & RSS

Vuoi ricevere una e-mail
quando viene pubblicato un nuovo articolo?Inserisci qui il tuo indirizzo email:

  

Oppure utilizza il nostro feed RSS   RSS Feed "e;Dal BIM in poi"e;

Introduzione al BIM (EN)

Featured Links

Ilaria Lagazio

Laureata in Ingegneria Civile e specializzata in Strutture, dopo una breve esperienza nel campo della progettazione si dedica all’industrializzazione dei sistemi edilizi come Building System Development Manager, gestendo il flusso delle informazioni dei componenti edilizi dal modello al cantiere. L’interesse per l’industrializzazione del cantiere e la gestione del dato progettuale la porta ad una esperienza negli Emirati Arabi e dal 2008 in Autodesk , dove oggi ricopre il ruolo di Senior Technical Sales Specialist

0 Comments

'